Misericordia

La Misericordia di Firenzuola fa parte della Confederazione Nazionale delle Misericordie d'Italia, Organismo costituitosi a Pistoia nel 1899 e al quale aderiscono oltre seicento Associazioni che si ispirano ai valori cristiani, ed in particolare, agli insegnamenti evangelici.

Gli organi della Misericordia:
- l'Assemblea dei soci;
- il Magistrato o consiglio composto da 11 membri fra cui: il Governatore Presidente, il Vice Governatore o vice Presidente, il Tesoriere, il Correttore, sacerdote nominato dal Vescovo, il quale esercita il controllo e previene eventuali "deragliamenti" sulla applicazione pratica degli insegnamenti della Chiesa da parte degli organi della Misericordia.

 

Il Magistrato eletto a giugno 2011, che avrà mandato fino al 2015, è il seguente:

Governatore Presidente: Malvezzi Lorenzo

Vice Presidente: Margheri Morando

Correttore: Don Carlo Giorgi

Amministrativo: Diani Andrea

Vice amministrativo: Benassi Renato

Segretario: Livi Massimo

Vice segretario: Corbatti Claudio

 

Altri membri eletti del Magistrato sono: Pistelli Samuele, Mazzanti Gino, Righini Debora, Zavoli Fulvio, Guidarelli Sonia.

Per il Collegio dei Sindaci Revisori risultano eletti: Del Zanna Paolo, Rossi Bruno, Geroni Gabriello.

 


La Storia

Secondo la tradizione la prima Misericordia, quella di Firenze, risale al 1244, la prima traccia documentale che ne dà testimonianza è del 1321 ed è relativa all'atto di acquisto di una casa di proprietà di Baldinuccio Adimari sita davanti al Battistero. Ancora del 1321 vi è una nota relativa alla"messa per la pace" fra Guelfi e Ghibellini organizzata congiuntamente dai Capitani della Compagnia della Misericordia e della Compagnia del Bigallo. Esistono poi alcuni atti e rogiti notarili, datati a partire dal 1330, nei quali la Compagnia della Misericordia risulta beneficiaria di lasciti e donazioni. Risalgono invece al 1361 quattro registri in cui sono riportati i nomi degli ascritti suddivisi per quartiere. In quegli anni la Compagnia è retta da 8 Capitani, 2 per quartiere, scelti in modo tale che 6 di questi appartengano alle Arti Maggiori e 2 alle Minori.

Con la metà del 1300 il Comune, al pari di altri Stati Europei, inizia a porre "maggiore attenzione" alle Confraternite con lo scopo, non dichiarato, di gestirne il patrimonio e di indirizzarne la politica sociale. Questa linea politica venne facilitata dall'atteggiamento dei Capitani delle diverse Compagnie costantemente alla ricerca di "protezione politica" e di "facilitazioni" per i loro sodalizi. Un esempio significativo è costituito dalla questione dei lasciti.

Le Compagnie erano frequentemente beneficiarie di eredità e lasciti da parte di cittadini facoltosi, ma l'opposizione degli eredi naturali ne rendeva difficoltosa l'acquisizione al proprio patrimonio spingendo i Capitani a chiedere, a più riprese, una legislazione speciale che favorisse i propri sodalizi, cosa che avvenne nel 1363 ad opera della Repubblica Fiorentina.

La storia delle Misericordie continua nel corso dei secoli con alterne vicende, religiose e politiche fino ai giorni nostri.

La Fraternita di Misericordia di Firenzuola è sorta nel 1946 ad opera di alcuni cittadini di Firenzuola sia per opere di carità, ma soprattutto a seguito della donazione da parte del comando militare americano di una vecchia autoambulanza.

 

Attività

Fin dalle origini le Misericordie si sono distinte per la grande generosità nel soccorrere ed aiutare i più bisognosi.

Anche la Misericordia di Firenzuola opera per alleviare i bisogni della gente, in particolare svolge le seguenti attività:

* gestisce, a mezzo di volontari e dipendenti, il servizio di Emergenza medica tramite 118, 24 h su 24 h;
* gestisce, tramite medici del 118, l'ambulatorio di primo soccorso presso la sede;
* gestisce in convezione con l'A.S.L., il servizio di Guardia medica;
* offre e gestisce gratuitamente il servizio di telesoccorso alle persone sole, bisognose e che ne fanno richiesta;
* mette a disposizione dei medici specialisti e dei cittadini i propri locali per svolgere attività ambulatoriali specialistiche (a pagamento);
* svolge direttamente il servizio funebre;
* ha svolto fino a poco tempo fa, in collaborazione con i servizi sociali del comune l'Assistenza domiciliare;
* il gruppo donatori di sangue Fratres, struttura della Misericordia, organizza ed effettua presso i propri locali 3 giornate di donazione sangue l'anno per il centro sangue di Careggi.

 

Contatti:

Misericordia di Firenzuola
Piazza della Misericordia, 1
50033 - Firenzuola - Fi

tel : 055 819752

email : fmfirenzuola@libero.it
Eventuali pagamenti alla Misericordia (offerte, quota associativa etc.) possono essere effettuati tramite:
Banca del Mugello Ag. Firenzuola C/C 10254 abi 8325 cab 37861
Poste Italiane C/C 12287546